RobecoSAM

L’altro modo di investire in materiali

La capacità umana di innovare, trovando nuove e più efficienti modalità di impiego delle risorse naturali, anche trasformandole in materiali diversi, continuerà a determinare il progresso e lo sviluppo in un mondo con risorse limitate.

I materiali hanno sempre avuto un ruolo vitale nel progresso dell’umanità. Intere ere sono state denominate in modo tale (“età della pietra, del bronzo, del ferro…”) da testimoniare quanto essi abbiano contribuito e plasmato il corso della storia. In effetti lo sviluppo e la scoperta di nuovi materiali è ancora uno dei fattori determinanti nello sviluppo e nella prosperità della società.

Nel corso dei secoli la scarsità di risorse essenziali ha determinato la necessità di innovare, scoprendo nuovi materiali e sviluppando nuove tecnologie. Fu quanto avvenne ad esempio attorno al 12° secolo a.C. con la transizione dal bronzo al ferro nella fabbricazione di utensili ed armi. A quel tempo il ferro era estremamente raro e costoso. Solo quando lo stagno, usato per produrre bronzo, divenne scarso un’innovazione tecnologica si impose: gli artigiani impararono come estrarre ferro, con un processo di fusione che impiegava il carbone, aprendo la strada al suo uso su larga scala.

Crescita economica in un mondo con risorse limitate

Uno dei principi fondamentali dell’economia è quello della limitatezza delle risorse. Si è ritenuto a lungo che a seguito della crescita della popolazione mondiale e dell’economia, l’accelerato consumo delle risorse ne avrebbe comportato il loro esaurimento. Con la rapida industrializzazione di paesi come la Cina ed il conseguente maggior consumo globale di risorse in anni recenti, la questione della sostenibilità della crescita economica con risorse limitate è più pressante che mai.

L’approccio tradizionale dell’investimento in materiali mira ad investire direttamente nelle “commodities” o nei titoli correlati, basandosi sull’assunzione che, data la domanda crescente e l’offerta limitata i prezzi siano destinati a crescere costantemente sul lungo termine. Ma è veramente questa l’evoluzione storica dei prezzi delle commodities? Cosa suggerisce l’evidenza?

I trend di lungo periodo dei prezzi reali (corretti per l’inflazione) e nominali sono messi a confronto nella figura 1

Nel complesso i prezzi reali delle materie prime sono continuamente scesi, indicando che le risorse non sarebbero divenute più scarse in senso economico. Perchè questo?

Nel corso del tempo le forze dei mercati e l’ingegnosità umana hanno comportato lo sviluppo di nuovi processi e materiali sostitutivi che ci hanno consentito di sostenere lo sviluppo anche in condizioni di scarsità fisica delle risorse.

Un cambiamento di paradigma: investire nelle soluzioni, non direttamente nel problema

Per sfruttare questi concetti RobecoSAM va oltre l’approccio tipico dell’investimento diretto in risorse naturali, prendendo una prospettiva più ampia. Si orienta all’intero ciclo di vita dei materiali considerando i trend di lungo periodo di sostituzione e progresso tecnico. L’attenzione è quindi sulle tecnologie che migliorano l’efficienza nell’estrazione, trasformazione ed impiego delle risorse. Guarda inoltre a materiali che sono efficaci ed efficienti sostituti di altri più scarsi (o di maggior impatto ambientale) ed alle opportunità derivanti dal riciclaggio e reimpiego.

Sono quattro gli “ambienti” sui quali ci si focalizza (clusters):

Materiali Avanzati

Focus su materiali funzionali, speciali e strategici per nuove tecnologie e per l’industria moderna i quali offrono maggior valore aggiunto rispetto alle produzioni cicliche di commodities.

Materiali di Trasformazione

Si tratta di materiali il cui impiego consente cambiamenti radicali come migliorare le prestazioni di prodotti esistenti, prolungarne la vita o svilupparne di nuovi: materiali a base biologica, materiali leggeri compositi, accumulazione elettrica, illuminazione e schermi a risparmio energetico.

Automazione e Robotica

Include il controllo dell’automazione e dei processi, robotica, laser e softwares che incrementano l’efficienza, la sicurezza e l’ecologia dei processi manifatturieri e del trattamento dei materiali.

Tecnologie di Processo

In questo ambito si investe in imprese che producono strumenti di analisi, gas industriali, operanti nel riciclaggio e reimpiego di materiali o che consentono guadagni di efficienza nell’estrazione, nel trattamento o nell’impiego di risorse.

Questo particolare approccio alla tematica dei materiali, guidata dalla sostenibilità, RobecoSAM lo ha sviluppato dal 2006 allo scopo di seguire le opportunità offerte dai trend di lungo termine legati alla tematica delle materie prime e della loro scarsità fisica. Si concentra infatti sulle soluzioni ai problemi legati alla scarsità delle risorse, tipicamente non investendo direttamente nella risorsa stessa, ma guardando alle opportunità che il progresso tecnico presenta come possibili soluzioni economiche.

I megatrend associati alla sostenibilità stanno cambiando il nostro mondo, con impatti quantificabili sul fatturato e sul risultato netto delle aziende. Sfide di lungo termine quali il cambiamento demografico, la scarsità delle risorse, l’inquinamento e i cambiamenti climatici stanno ridefinendo le politiche pubbliche, il quadro normativo e, di riflesso, il contesto imprenditoriale e i risultati degli investimenti. Riteniamo che questi cambiamenti creino nuove opportunità e nuovi rischi che le imprese dovrebbero cogliere e affrontare oggi per rimanere competitive in futuro.

Robeco Italia

INFORMAZIONE IMPORTANTE
Le informazioni contenute nell’articolo precedente non costituiscono un’offerta o una sollecitazione all’investimento, hanno uno scopo meramente informativo, non rappresentano in alcun modo un servizio di consulenza all’investimento, e non devono in alcun caso essere interpretate come tali. RobecoSAM declina ogni responsabilità per eventuali conseguenze negative che dovessero derivare da un’operatività fondata sul loro non corretto utilizzo.

Iscriviti a What's UP

Ricevi in anteprima tutti gli aggiornamenti